Auto storiche in “Sogni in movimento ed arie sotto le stelle” Domenica tappa ad Atri e Pineto. Cellinese: oltre 35 vetture-gioiello

Torna nel weekend la rassegna “Sogni in Movimento ed Arie sotto le stelle” organizzata dal Club Automoto Storiche Teramo in un connubio di arte, musica e automobilismo storico che contraddistinguerà anche questa sesta edizione. La manifestazione, patrocinata dalla Fondazione Tercas e dal Comune di Pineto, si terrà in un’unica giornata, domenica 22 luglio, tra Pineto e Atri, che sarà aperta quest’anno dalla prima cronoscalata degli Acquaviva. «Parteciperanno all’evento trentacinque vetture-gioiello, tutte auto sportive realizzate fino agli anni Sessanta», dice il presidente dell’associazione, Carmine Cellinese, «che nel pomeriggio, dopo il ritrovo alle 15 in Piazza della Libertà a Pineto, partiranno alle 16.30 per la cronoscalata turistica degli Acquaviva. Il tour prende il nome dalla famiglia nobiliare che per lungo tempo governò questa zona, ovvero i duchi d’Acquaviva, una delle sette maggiori casate del regno di Napoli».

Le auto d’epoca percorreranno la strada panoramica che sale verso la regina delle colline alla volta dell’antica città ducale di Atri, dove verrà effettuata una sosta. I partecipanti avranno modo di visitare il centro storico e il museo capitolare, dove sono custodite importanti ceramiche di Castelli e la più ricca collezione regionale di incunaboli, libri stampati con la tecnica a caratteri mobili tra la metà del XV secolo e il 1500. Durante la visita guidata, si parlerà anche delle opere realizzate nella cittadina atriana dall’artista quattrocentesco Andrea De Litio, tra i massimi esponenti della pittura nell’Italia centro-meridionale dell’epoca. Alle 19.30 le vetture storiche faranno ritorno a Pineto, dove rimarranno esposte fino a tarda serata nella splendida cornice di Villa Filiani nel centro storico della cittadina abruzzese.

Prima di lasciar spazio alla musica, alle 20 si terrà una cena nella pineta e poi, alle 21.30, ci sarà il concerto della rinomata “Gianni Ferreri Small Band” con la partecipazione straordinaria di Bepi D’Amato, gran maestro del clarinetto ben noto sulla scena jazz internazionale. Il musicista, di origine pescarese, ha vinto numerosi premi tra cui il primo International Massimo Urbani Award e il concorso nazionale Baronissi Jazz 2004 (in duo con Tony Pancella). D’Amato, uno dei solisti principali dell’Italian Big Band, è un artista a tutto tondo che, attraverso un’assoluta padronanza del linguaggio jazzistico, riesce a cogliere il cuore essenziale della musica e a trasmettere con le sue note significati profondi non esprimibili soltanto a parole. Domenica sera a Pineto, il clarinettista riproporrà agli ascoltatori tutto l’incanto delle sue esecuzioni musicali, insieme alla Small Band guidata dal direttore d’orchestra e trombettista Gianni Ferreri.

«Le auto d’epoca rappresentano un patrimonio culturale inestimabile e raccontano di un tempo passato che grazie a loro torna presente», aggiunge Cellinese, «Attorno a queste vetture, veri e propri oggetti di culto per molti appassionati, il nostro Club ha voluto intessere una serie di eventi culturali di cui la rassegna “Sogni in Movimento ed Arie sotto le stelle” è sicuramente la punta di diamante. Così l’auto storica, protagonista indiscussa di ogni nostra manifestazione, diventa il mezzo per conoscere luoghi d’arte spesso sconosciuti ai più e fornisce l’occasione per apprezzare musica di qualità, come quella che proporremo domenica sera con il concerto jazz in presenza di artisti abruzzesi di grande bravura».

Atri, i consiglieri Marcone e Basilico chiedono conto all’Amministrazione Comunale sulla frana di Via Pacini (zona Treno)

Con una richiesta di accesso agli atti, i consiglieri di opposizione Giammarco Marcone e Paolo Basilico di Atri Civica, chiedono all’amministrazione comunale chiarimenti sulla frana esistente in Via Aristotele Pacini, nella popolosa zona di Atri. Nell’istanza i richiedenti fanno riferimento al pericolo in cui tale zona versa da molto tempo e contestualmente chiedono quali ed eventuali iniziative siano state prese dagli uffici comunali e se vi sono stati interventi dei Vigili del Fuoco e del genio Civile con sopralluogo. Com’è noto la frana in questione, già in passato ha fatto parlare di sè, per via di un ragazzino che per poco non vi è caduto. Gli istanti chiedono pertanto, in attesa di ricevere la documentazione di “mettere in sicurezza la zona interessata dalla frana, visto che la zona si trova a pochi metri da un’area giochi frequentata quotidianamente da molti ragazzi. Inoltre la situazione interessa anche un’attività commerciale ricettiva, aperta tutta l’anno, la quale per via di tale precaria e grave situazione, ha avuto un ingente danno economico.IMG-20180711-WA0014

Tutela dell’arrosticino abruzzese. Pepe: presto una disciplina a difesa del territorio e della promozione

download (2)Accogliamo con favore ogni sollecitazione del territorio in merito alla tutela e valorizzazione del prodotto locale che significa promozione del territorio e della sua economia ravvedendone tutti gli elementi utili per una discussione costruttiva e concertata”. Esordisce così l’assessore all’Agricoltura, Dino Pepe, rispondendo alla riflessione formulata da Casartigiani che ha avuto ampia eco sugli organi di stampa. “Del resto – prosegue l’assessore – su questo argomento è stato già attivato un percorso che ha portato alla registrazione di un marchio regionale dell’arrosticino abruzzese, recentemente aggiornato contemperando le esigenze del mondo agricolo con quelle della moderna distribuzione. Il deposito del marchio e del relativo disciplinare è avvenuto proprio in questi giorni a cura dell’Associazione Regionale Allevatori (ARA) che ha nella missione istituzionale anche la valorizzazione dei prodotti locali. E’ necessario ora – prosegue Pepe – avviare l’ultima fase che prevede il coinvolgimento dei portatori d’interesse come le associazioni di categoria e degli operatori della filiera regionale al fine di attivare la commercializzazione vera e propria del prodotto a marchio. Saranno garantiti in tal modo, alcuni elementi fondamentali imprescindibili: opportunità e riconoscibilità degli operatori locali e dei trasformatori del prodotto che operano nel territorio abruzzese, massima garanzia della qualità a tutela del consumatore finale, valorizzazione del territorio attraverso il marchio e dell’identità abruzzese in Italia e nel mondo”

Pineto, ” Creatività in Pineta”. Artisti , artigiani e ceramisti sotto la pineta storica della spiaggia il 22 Luglio

Oltre 45 figure tra artisti, pittori, ceramisti e artigiani, si ritroveranno per due giorni nella pineta storica di Pineto per l’iniziativa “Creatività in Pineta”. Il 22 luglio e il 12 agosto 2018, dalle 8 alle 20, infatti, l’area antistante il mare sarà animata da mercatini con prodotti artistici e artigianali in una iniziativa a cura dell’Associazione Commercianti e Artigiani di Pineto in collaborazione con il Comune. Tra i presenti pittori, scultori, ceramisti, artigiani con prodotti di vario tipo: dalle borse tessute a mano all’arredo casa su stoffa, tutto cucito artigianalmente con gusto artistico e qualità. Una manifestazione organizzata sulla scia di altri eventi simili che si sono tenuti per tanti anni e che nasce con l’obiettivo di dare visibilità agli espositori, validi professionisti del loro settore, e di incuriosire anche i tanti turisti che in questo periodo dell’anno scelgono Pineto per le proprie vacanze.

 

“Si tratta di una lodevole iniziativa per la nostra città – commentano il Presidente del Consiglio Comunale, delegato alla Cultura Ernesto Iezzi e l’Assessore agli Eventi e alle Manifestazioni Cleto Pallini la pineta storica sarà per due giorni un luogo da scoprire e da vivere anche attraverso le proposte degli espositori che con i loro prodotti e le loro opere sapranno certamente rispondere alle esigenze del pubblico, ma è anche e soprattutto una occasione per valorizzare la loro arte e le loro competenze. Ringrazio l’Associazione Commercianti e Artigiani per l’impegno e la cura nell’organizzazione, oltre ovviamente ai tanti espositori che parteciperanno”. 

Locandina

BI24_FLASH_L’EVENTO/4. Cossato: fino a settembre, la biblioteca ospita lavori e disegni, delle elementari di Ronco e della “Da Vinci”

cossato-mostra-scuole-biblioteca-biella24 Leggi il resto di questo articolo »