Il ruolo dei giochi nella vita degli uomini

Valentina Vasyutik – primo anno, 18 anni -dipartimento italiano, MGLU, Mosca.

 

Nel nostro tempo quando in ogni casa c’è un computer, tutti i ragazzi trascorrono il tempo in Internet o giocano ai giochi per computer. Molti genitori pensano che questo è  un male e cercano di proibire di giocare. Ma penso che a volte i giochi per computer possono raccontare molto e possono interessare i giocatori con la storia e con le opere.  Perciò  voglio parlare di un gioco che si chiama “Assassin’s Creed” dove si può apprendere molto sulla storia di diversi paesi.

La trama di “Assassin’s Creed III” si svolge in America durante la rivoluzione e il protagonista incontra le persone che c’erano in realtà. Il giocatore può  guardare i principali azione della storia e leggere le biografie delle persone famose.

Ma la migliore e la famosa parte, e anche la mia favorita, è “Assassin’s Creed II” perché  la trama si svolge in Italia durante il Rinascimento. L’atmosfera di questo tempo è magnifica . In questo gioco si può  vedere la vita di quel tempo, apprendere di più su Leonardo da Vinci, Cesare Borgia, Medici e di altre persone importanti per la storia italiana. Nel gioco ci sono molti documenti in  cui è scritto di tutte queste persone e ci sono dei loro ritratti. Il giocatore può sentirsi come una parte di ciò che sta accadendo. Tutto è così bello, spettacolare e realistico che si vuole imparare di più di questo tempo. E, certo, dopo si vuole studiare l’italiano  per diventare parte di questo.

 

Questo gioco mi ha influito. Quest’anno quando presentavo i documenti per andare all’università, sceglievo soltanto nelle università dove c’è la lingua italiana. Questo gioco ha influito la mia vita e adesso studio l’italiano.

I Commenti sono chiusi