Atri, musei , chiese e palazzi pubblici aperti sino al 9 Settembre 2018 . Aperture anche serali sino alle 22.30

Circa venti luoghi di interesse, tra musei, chiese e palazzi pubblici, oltre a numerose mostre da visitare dal primo luglio al 9 settembre 2018 ad Atri con fasce d’orario più ampie per favorire le visite ai turisti e ai cittadini interessati. La città ducale dimostra, dunque di essere anche attraverso queste scelte, una città come sempre accogliente e piena di iniziative culturali. Tre i Musei più importanti da visitare: l’Archeologico e degli Strumenti Musicali aperto tutti i giorni dalle 10 alle 12,30 e dalle 18 alle 22,30; il Capitolare visitabile dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19, con aperture serali previse ad agosto dalle 21 alle 23 con chiusura il lunedì e il Museo Civico Etnografico aperto dalle 17 alle 19,30. Dal 14 agosto, dopo i lavori in corso in questi giorni, tornerà a essere visitabile nella sua interessa la Basilica Cattedrale, nella stessa giornata ci sarà l’apertura della Porta Santa. Visitabili ovviamente tutte le chiese della cittadina: la Chiesa di Santa Reparata, la Chiesa di San Nicola e Santa Chiara (dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18) e la Chiesa di San Francesco (dalle 17 alle 19,30), stessa fascia oraria per visitare l’Antica Filanda. Il Teatro Comunale è aperto dalle 17 alle 19,30 e dalle 21 alle 22,30. Visitabili anche i tanti meravigliosi spazi all’aperto come la Villa Comunale, il Belvedere Vomano, i resti del Teatro Romano, la Riserva Naturale Regionale Oasi WWF dei Calanchi di Atri e il Museo all’aperto di Casoli Pinta, nella frazione di Casoli. Il Palazzo Acquaviva e le Scuderie Ducali sono aperte dalle 10 alle 12,30 e dalle 18 alle 22,30. Fino al 2 settembre sono visitabili le mostre allestite nell’ambito del progetto interculturale Stills of Peace.

Tra le mostre più significative, infatti, si segnala la quinta edizione del progetto internazionale Stills of Peace and Everyday Life, in collaborazione con la Fondazione Aria, che dopo i sodalizi stretti con il Pakistan, Spagna, Francia e Cina, quest’anno celebra il Marocco con interessanti mostre aperte fino al 2 settembre. Nelle Scuderie Ducali di Palazzo Acquaviva tutti i giorni dalle 10 alle 12,30 e dalle 18 alle 22,30 visitabili le Mostre di Fatiha ZemmouriMateria Prima” a cura di Paolo De Grandis e la mostra di Alberto Di FabioInfinitamente” curata da Antonio Zimarino. Nel Museo Archeologico De Galitiis De Albentiis Tascini, sempre nell’ambito di Stills of Peace, è visitabile nelle stesse fasce orarie la mostra “Amazing: Berberi del Marocco” di Luciano D’Angelo a cura di Sandra Fiore e visionabile il cortometraggio a cura di Paolo Dell’Elce “Come una magia” rientrante nel progetto Stills of Peace for Children.

Scuderie DucaliLa nostra città come ogni anno in Estate – dichiara l’Assessore alla Cultura al Comune di Atri, Domenico Felicioneestende gli orari delle aperture dei siti di maggiore interesse e ospita mostre importanti e significative come Stills of Peace, iniziativa che sta contribuendo ad ampliare lo sguardo sulle tradizioni e le eccellenze di altri Paesi, in questa edizione il Marocco- Rivolgo un sincero ringraziamento a tutti gli operatori culturali della città, le guide e le associazioni che ogni giorno si adoperano per garantire una accoglienza qualificata e soddisfacente.

 Il programma completo delle iniziative è consultabile su www.comune.atri.te.it. Maggiori dettagli sono reperibili attraverso il Punto Informativo, aperto dalle 10 alle 12,30 e dalle 16,30 alle 19 con chiusura prevista il lunedì mattina e contattabile al 328.1953846.

 

I Commenti sono chiusi