Attualità: un aspetto critico

fabbrica-

Benvenuti nel mio nuovo blog!

Viviamo in un mondo devastato dalla crisi, che però a fatica si sta riprendendo. Il 2008 sarà una data ricordata nella storia forse addirittura potrebbe iniziare una nuova epoca, perché si infatti proprio dalla crisi dei mutui suprime che il mondo è cambiato. L’America First ha perso quote e nonostante Donald Trump cerchi di riportarla agli antichi splendori non possiamo più dire che gli States sono la prima superpotenza, o almeno non più monopolista come lo fu nel corso della seconda metà del novecento e inizi anni 2000. L’Unione Europea nata da un grande sogno di pace e unificazione del continente che storicamente non ha mai avuto tregua in fondo non ha avuto una grande riuscita, si veda l’uscita della Gran Bretagna dall’unione (la cd Brexit) e la crisi Greca. Il ricco uomo bianco non è più il padrone del mondo. Cina, Russia, Brasile, India si stanno facendo avanti e gli equilibri economici che vigevano nel primo decennio del XXI secolo non sono più gli stessi.

Prendendo spunto da affidabili fonti di informazione il mio obiettivo è condividere con te lettore il mio punto di vista in questo mondo sempre più frenetico e turbolento.

Buona lettura! :-)

I Commenti sono chiusi