BASKET/ CONTINUA LA QUERELLE TRA NORANTE E L’ASSOCIAZIONE I LOVE ROSETO SHARKS SUL RILASCIO DELLE QUOTE SOCIETARIE

Nuova replica del presidente del Roseto Sharks Norante al presidente dell’ associazione I love Roseto Sharks sul rilascio delle quote societarie da immettere sul mercato.

 

Al Presidente dell’Associazione
I Love Roseto Sharks
Roseto degli Abruzzi

Caro Presidente,
in vista di un appuntamento sportivo determinante come l’incontro casalingo di Domenica prossima con il Bergamo, che richiede un clima sereno e la massima concentrazione agonistica, avrei preferito evitare ogni tipo di iniziativa che potesse essere interpretata come polemiche societarie che, in realtà, né il sottoscritto né i soci che rappresentano la maggioranza della proprietà hanno intenzione di alimentare in un momento così delicato.
Ciò nonostante non posso esimermi dal rispondere, ancora una volta, alla Vs. ultima comunicazione, per rispetto del ruolo attualmente ricoperto che mi è stato affidato dai soci di maggioranza.
Pertanto, con riferimento alla Vs. del 14-02-2018, vi ricordo che, in base all’art. 2476 c.c., come soci del Roseto Sharks s.s.d. a r.l. , è Vs. diritto consultare, anche tramite professionisti di fiducia, i libri sociali ed i documenti relativi all’amministrazione effettuandone copie a Vs. spese. Questa prerogativa poteva essere esercitata sin dal Novembre 2016, data in cui siete diventati titolari di quote societarie.
D’altra parte se, come da avete affermato nella comunicazione suddetta, la situazione societaria è a voi ben nota, mi pare pleonastico fornirvi in separata sede la documentazione richiesta che, come detto, è a Vs. disposizione per poter essere consultata in qualsiasi momento.
Dopo avervi ricordato le guarentigie garantite ai soci dalla legge che regola le s.s.d. a r.l., tengo a precisare che l’invito ad effettuare il versamento che vi ho richiesto nella precedente comunicazione è teso a cogliere la disponibilità del  numeroso gruppo che a voi fa capo per supportare la società stessa nel difficile cammino che vi ha visti protagonisti e sostenitori del club.
A titolo puramente informativo e con un minimo di approssimazione vi partecipo che, anche in virtù dello scarso apporto economico finora fornito dalla Vs. associazione, pari ad € 8.515,06, la somma necessaria per chiudere i conti della presente gestione è cospicua, per cui sto cercando di reperire fondi mediante una fattiva opera di recupero delle somme per le quali siamo creditori e per il reperimento di nuove. Tra queste ultime ho immaginato di sollecitare anche i soci tutti, quindi anche l’associazione che presiede, a partecipare alla soluzione dei problemi che, quale amministratore, mi sono assunto l’onere di definire. Parimenti non mi sfugge che ogni iniziativa io possa prendere possa essere oggetto di critica e dissenso. Ma visto che siamo tutti animati dallo stesso intento, con vero entusiasmo mi dichiaro disponibile a favorire ogni azione che vorrà sostenere fino a quella di assumersi, finalmente, qualche chiara responsabilità nella gestione e nel salvataggio del bene comune che è il basket a Roseto. Anche per questo la mia posizione di Amministratore unico è a piena disposizione così come lo sono, gratuitamente, le quote degli altri soci.
Nel frattempo prendo atto che in qualità di soci non intendete rispondere degli impegni assunti dalla società nonostante non abbia trovato alcun documento o verbale assembleare in cui, finora, siano stati contestati da parte Vs. impegni societari presi sia dagli amministratori che dagli altri soci.
Relativamente al richiamo alla riservatezza mi corre l’obbligo ricordarvi che ho conosciuto il contenuto della Vs. prima missiva ed anche della seconda attraverso i social network, una prassi senz’altro irrituale ma che non posso non seguire considerando che avete deciso per primi di utilizzare tali canali di comunicazione.
Vi ricordo infine, ancora una volta, che tutti i soci hanno manifestato da tempo l’intenzione di mettere a disposizione gratuitamente le quote sociali per favorire in prospettiva un ricambio della compagine sociale che dia nuova linfa e vigore alla società consentendole di poter pianificare il proprio futuro. Pertanto vi confermo che il restante novanta per cento delle quote è attualmente disponibile e può gratuitamente essere da voi rilevato mettendo una prima pietra alla ricostruzione societaria.

Certo di trovarvi ancora concordi nello sforzo comune in atto per il salvataggio del basket a Roseto colgo l’occasione per porgervi cordiali saluti.

Roseto degli Abruzzi

Roseto Sharks s.s.d. a r.l.
l’Amministratore unico
Antonio Norante

I Commenti sono chiusi