BI24_FLASH_Biella: dall’11 aprile, via i migranti. La ex scuola di Chiavazza, ritorna alla comunità biellese

biella-ex-scuola-via-coda-chiavazza-biella24

Dall’11 aprile, la ex scuola di via Coda a Chiavazza, che per oltre un anno, contro il parere dei residenti, ha ospitato un gruppo di richiedenti asilo, verrà svuotata e rimessa a disposizione della comunità.
Lo ha deciso in settimana, con una riunione lampo ed estemporanea, la Giunta Cavicchioli, in vista dello spostamento dei profughi, in altre strutture disseminate per la Provincia: «La buona notizia – spiega il sindaco Marco Cavicchioli – è che i richiedenti asilo, troveranno spazi più idonei rispetto alla vecchia scuola elementare di Chiavazza, che concedemmo per senso di responsabilità in un momento di emergenza, ma che non mai stata il luogo più adatto a ospitare un grande numero di persone, così come è accaduto negli ultimi mesi».
Dopo un primo periodo gratuito, anche grazie alle insistenze delle forze di opposizione, per circa un anno, il Comune di Biella ha incasso un canone mensile di 2.500 euro, per l’utilizzo della struttura, che adesso, come spiega l’assessore Salivotti «Verrà utilizzata con finalità completamente diverse e più adatte alla natura dell’edificio».

I Commenti sono chiusi