BI24_FLASH_Il premio. La “Pubblica Benemerenza” del Governo a Mongrando, per il lavoro svolto durante l’alluvione del 2014

Durante la terribile alluvione che colpì pesantemente ogni angolo del Biellese tra l’ottobre ed il novembre del 2014, sia la comunità che la Protezione civile di Mongrando fecero fronte all’emergenza in maniera impeccabile, con coraggio e professionalità, coordinandosi con le forze dell’Ordine e lavorando senza sosta per il Territorio: molti lo avranno dimenticato, ma il simbolo di quei giorni resta l’allora vice sindaco Domenico Sposato, che trascorre la notte sui fianchi della diga dell’Ingagna, per controllare la struttura ed il livello dell’acqua.
Un impegno degno dell’attenzione di Roma, della Presidenza del Consiglio dei Ministri, che proprio nei giorni scorsi, ha infatti concesso la “Pubblica Benemerenza” al piccolo e combattivo paese della Valle Elvo, con tanto di menzione sulla Gazzetta Ufficiale.
“Sono orgoglioso di apprendere come gli organi preposti – sono le parole del Primo cittadino Antonio Filoni – sulla scorta delle indicazioni fornite, abbiano avuto consapevolezza degli eventi e delle criticità che il nostro Comune ha dovuto affrontare, gestite in forma impeccabile dalla macchina comunale, in completa sinergia con Protezione Civile e Forze dell’ordine. Come Sindaco, intendo ancora una volta, formulare un plauso a tutti coloro, addetti ai lavori e non, che in quei giorni di prima emergenza si sono prodigati per la messa in sicurezza del nostro territorio. Tale riconoscimento va a loro”.

I Commenti sono chiusi