BI24_FLASH_Rugby: muoversi e divertirsi già da piccoli, con la palla ovale… mentre papà e mamma aiutano la Lilt. Ecco “Rugbytots Prealpi”

biella-presentazione-rugbytots-prealpi-biella24

In Nuova Zelanda, si inizia a giocare a rugby a cinque anni, con i piedi scalzi. Nel Biellese, che è ormai diventato un’altra (ed un’alta) terra… ovale, si parte ancora prima. Proprio così: grazie alla sezione provinciale di “Rugbytots Prealpi”, le famiglie biellesi, quest’estate potranno far provare ai loro cuccioli dai due ai sette anni, questa nuova disciplina, che aggiunge la palla ovale, alle normali attività di motricità di base, che vengono organizzate per i bimbi più piccoli.
L’Open day dell’iniziativa, è fissato per il 21 maggio, quando nel centro sportivo gialloverde di via Salvo D’Acquisto, i due responsabili Corrado Musso e Fabio Pirola, mostreranno a grandi e piccini, come è possibile formare il proprio fisico e divertirsi, usando il rugby.
C’è di più: le famiglie che decideranno di iscrivere i loro piccoli al corso di “Rugbytots Prealpi”, sosterranno anche l’attività di Lilt, sul Territorio. Una parte delle quote di partecipazione, infatti, saranno destinate, per l’ambulatorio pediatrico per la prevenzione ed il trattamento dell’obesità in età evolutiva, che verrà presto attivato all’interno dello Spazio di via Ivrea.

I Commenti sono chiusi