BI24FLASH_Cossato: Barbierato e l’ordinanza anti accattoni di Corradino. “Solo propaganda inutile”

elemosina-biella24

Una ordinanza contro l’accattonaggio, fenomeno decisamente in crescita, sia a Biella e Cossato, sia nei paesini più piccoli della Provincia. Claudio Corradino, come sindaco, ha ritenuto opportuno emetterla, nonostante esista già una legge dello Stato ad hoc; Marco Barbierato, come consigliere di minoranza, trova invece giusto criticare la decisione del suo Primo cittadino, pur ammettendo che il problema esiste, perché il la questione sicurezza, andrebbe affrontata sostenendo le Forze dell’ordine “dimenticate” dal Governo Centrale, anziché con ordinanze che non dicono nulla di nuovo.

Eccola, puntuale quando la propaganda chiama, l’ennesima ordinanza inutile di Corradino. Dopo quella anti Burqa (dove non esistono burqa) e dopo quella annunciata anti Ebola (ma mai adottata, e del resto inutile visto che già l’ASL sa perfettamente cosa fare al riguardo, nella fantascientifica ipotesi che ebola sbarchi a Cossato) arriva quella anti accattonaggio.
Benintesi, il problema è serio: non mi riferisco a chi chiede l’elemosina per sincera, tragica disperazione, ma a chi lo fa in modo organizzato e senza percepire nulla dovendo probabilmente passare il guadagno ad altri. Non è però con le ordinanze spot in stile propagandistico a cui i sindaci leghisti ci hanno abituati in questi anni che si risolvono i problemi.
La legge già vieta l’accattonaggio in varie forme e con diverse fattispecie, se molesto per l’ordine pubblico e non legato alla sincera e umana richiesta di solidarietà. Basterebbe verificare. E far applicare meglio le leggi esistenti, pur sapendo benissimo che sia la Polizia Municipale, sia le Forze dell’Ordine non hanno spesso mezzi e agenti a sufficienza per controllare ogni dettaglio.
Il Sindaco ha giustamente ricordato in questi giorni il problema della caserma dei carabinieri, da troppo tempo ostaggio di promesse da parte dei governi centrali. Bene, usi le sue energie su quel fronte e per chiedere maggior tutela del territorio invece di far propaganda con ordinanze farlocche. Su quel terreno, sa che Cossato compatta c’è
”.

Marco Barbierato

I Commenti sono chiusi