CAMERA E SENATO, ECCO LE SCHEDE E COME FUNZIONA IL VOTO

Ecco il fac simile delle schede elettorali che il 4 marzo verranno consegnate ai seggi per votare per la Camera e il Senato.

(VI MOSTRIAMO IN QUESTO ARTICOLO IL FAC SIMILE IN POSSESSO DEL PD MA CHE FUNZIONA COSI PER TUTTI I PARTITI CHE SIAMO RIUSCITI A REPERIRE IN QUESTE ORE E CHE CI HANNO INVIATO)

_archivetempFAC SIMILE_4 Camera_

A5 FAC SIMILE_2 Senato_A5

Ecco come funziona. Quella per votare per la Camera è di colore rosa e sarà consegnata agli elettori dai 18 anni in su. Contiene 17 simboli di partiti ciascuno dei quali è collegato al nome dei candidato per l’uninominale che cambia a seconda del collegio, ed è affiancato da quattro nomi dei candidati per il proporzionale.

L’ordine di estrazione e quindi di posizione nella scheda vede al primo posto il simbolo di l “10 Volte meglio” seguito dalla coalizione di centrodestra, composta da Fratelli d’Italia, Lega Salvini, Noi con L’Italia e Forza Italia. Poi ci sono Liberi e Uguali, il Movimento 5 Stelle e al quinto posto Potere al Popolo. Al sesto e al settimo troviamo Casapound e la coalizione del centrosinistra composta da Civica Popolare Lorenzin, Pd, Italia Europa Insieme e + Europa con Emma Bonino.

I simboli successivi sono Italia agli italiani Forza Nuova, Partito Comunista, Partito Valore Umano e Popolo della Famiglia.

La scheda gialla del Senato che sarà consegnata ha chi ha compiuto 25 anni. La sequenza dei simboli vede al primo posto quelli della coalizione di centrodestra seguita da Partito Valore Umano, Potere al Popolo, il Popolo della Famiglia, la coalizione del centrosinistra, quindi Liberi e Uguali, Partito Comunista, Italia agli Italiani, Movimento 5 Stelle e infine Casapound.

Rispetto alla Camera c’è una lista in meno, quella di “10 volte meglio”, che non si è presentata al Senato. E’ possibile fare la croce solo sul simbolo, oppure sul simbolo e il nome del candidato collegato per l’uninominale, oppure solo su quest’ultimo. Il voto disgiunto, a differenza delle elezioni precedenti, questa volta determina l’annullamento della scheda.

I Commenti sono chiusi