Cinisello, firmato accordo per la banda ultra-larga su tutto il territorio: il servizio agevola cittadini e aziende

   CINISELLO BALSAMO – Una vocazione sempre più smart per Cinisello Balsamo grazie all’utilizzo delle nuove tecnologie per migliorare la qualità della vita dei cittadini, la sostenibilità ambientale e lo sviluppo economico. Va in questa direzione lo sviluppo della banda ultra larga su tutto il territorio cittadino a seguito della convenzione siglata con la Società Open Fiber che consentirà la fruizione di una serie di servizi evoluti e tecnologicamente avanzati.

L’accordo, che è stato seguito dai tecnici del Settore Lavori Pubblici col supporto del Settore Informatico, permetterà di utilizzare per la posa della fibra le infrastrutture stradali (cavidotti e pozzetti) di proprietà comunale già interessate dal passaggio di altri sottoservizi, per limitare al massimo l’impatto ambientale degli interventi, ridurre i tempi e i costi d’intervento, minimizzando così i disagi alla cittadinanza.

Tutto ciò anche nell’ottica del raggiungimento degli obiettivi previsti dall’agenda digitale europea e dal piano strategico per lo sviluppo della banda ultra-larga in Italia, in particolare il raggiungimento entro l’anno 2020 della copertura fino all’85% della popolazione con una connettività ad almeno 100 Mbps. Il piano, denominato “Fiber to the home”, prevede, in particolare, la realizzazione di connessioni dedicate e ad uso esclusivo delle sedi comunali oltre che la posa della fibra ottica spenta alle singole unità immobiliari, per abilitare poi tutti coloro che ne faranno richiesta all’utilizzo della rete a banda ultralarga.

La convenzione con la Open Fiber avrà una durata di 5 anni per la realizzazione dell’infrastruttura in fibra ottica e di 20 anni per quanto riguarda le attività di gestione e manutenzione (fino ad un numero di 10 interventi all’anno). “Quello di Open Fiber rappresenta un investimento che si inserisce in un percorso avviato da tempo. Lo scorso anno, il completamento della rete di fibra ottica di Città Metropolitana ci ha infatti consentito di connettere gli edifici pubblici e, in prospettiva, di introdurre servizi innovativi come pubblica amministrazione. Questa nuova collaborazione di natura privata metterà invece a disposizione di aziende e cittadini la banda ultra larga, un importante fattore competitivo in termini di crescita e sviluppo per il territorio” dichiarano gli assessori ai Lavori Pubblici, Ivano Ruffa, e all’Innovazione, Andrea Catania.

I Commenti sono chiusi