COLOMBIA DUBBI SUL RICONOSCIMENTO DELLA PALESTINA

Il nuovo governo del presidente colombiano Iván Duque ha assicurato che sottoporrà ad uno studio rigoroso la decisione dell’amministrazione precedente di Juan Manuel Santos di riconoscere la Palestina come uno ‘Stato libero, indipendente e sovrano’. “Di fronte a possibili omissioni che potrebbero derivare dalla forma in cui è stata presa questa decisione da parte del presidente uscente – ha detto al riguardo il ministro degli Esteri Carlos Holmes Trujillo – il governo esaminerà accuratamente le sue implicazioni e opererà in coerenza al diritto internazionale”. Per il governo, ha aggiunto, “è prioritario mantenere le relazioni di cooperazione con i suoi alleati e amici, e l’impegno di contribuire, come sempre lo ha fatto, alla pace e alla sicurezza internazionale”. La settimana scorso il governo uscente ha comunicato alla dirigenza palestinese il riconoscimento colombiano di Stato per la Palestina, una decisione rivelata ieri da parte dell’ambasciata palestinese a Bogotà. Al riguardo la missione diplomatica ha diffuso un comunicato in cui ha assicurato che “questa decisione ha il profondo riconoscimento da parte del popolo palestinese e del suo governo, che hanno visto la Colombia e il suo popolo come fratelli infaticabili nella ricerca della pace”. (Ansa)

I Commenti sono chiusi