CRISI IN COMUNE A TERAMO/ BRUCCHI NON SI DIMETTE E SCRIVE SU FB: «LA MIA CITTA’ PRIMA DI TUTTO»

I numeri non ci sarebbero ma in questi giorni il tornato dinamico Sindaco Maurizio Brucchi ha fatto i suoi incontri ed avrebbe incassato qualche certezza in più rispetto a prima, perdendo forse la fiducia gattiana, ma ottenendo (e questa forse era la cosa più importante) la diponibilità ad appoggiarlo da altri consiglieri (i dissidenti che vanno controcorrente rispetto a Futuro In) che fino a quando consideravano il primo cittadino “marionetta” di Paolo Gatti non aveva. Brucchi non si dimetterà oggi in consiglio comunale ed il messaggio lasciato sulla sua bacheca ieri sera poco prima delle 23 ne è la conferma.

Scrive Brucchi: «La mia città prima di tutto», frase che ha ripetuto anche durante l’ultima riunione di maggioranza e i suoi “amici analisti” che ieri hanno trascorso qualche tempo con lui raccontano che “non si dimetterà e che andrà avanti”, stavolta con una determinazione diversa per far capire che non è “la marionetta” di nessuno. Come finirà con la conta numerica che ancora non torna? Lo spiegherà in consiglio comunale, oggi pomeriggio alle 16. Intanto Teramo non perde un Sindaco e va avanti.

I Commenti sono chiusi