DAVIDE ASTORI, MORTO

Davide Astori era il giovane capitano della Fiorentina (aveva solo 31 anni) quando è stato ritrovato morto nella sua camera d’ hotel. Era a Udine perché il giorno dopo si sarebbe disputata Udinese-Fiorentina. Era l’ora della colazione (verso le 9.00) , ma lui non scendeva. Solitamente Davide era il primo a presentarsi. I compagni hanno aspettato qualche minuto, dopo si sono iniziati a preoccupare. Sono saliti in camera e l’ hanno trovato morto.

La causa della morte è stata completamente naturale. All’ inizio si credeva che il decesso fosse stato causato da un infarto ma dopo l’ autopsia (le analisi del corpo) è risultato che il Capitano è deceduto per un arresto cardiaco su base bradiaritmica, ovvero il cuore di Astori ha rallentato fino a fermarsi. Questo fenomeno è molto diffuso tra gli atleti; tanti sportivi hanno un battito molto più lento del normale e a volte può succedere che rallenti fino a che il sangue non riesce più a portare ossigeno al cervello.

Data la notizia della morte di Davide un gelo si è abbattuto tra il calcio mondiale.

In Italia sono saltate tutte le partite programmate di serie A e serie B per quella giornata. Calciatori e team d’ Italia e estere hanno fatto le loro condoglianze alla moglie e alla figlia di 2 anni. Giornali impazziti hanno riportato tutte le notizie possibili e perfino squadre di basket si sono addolorate per la scomparsa del Capitano.

astori

Davide Astori è stato e rimarrà sempre un gran uomo e anche se è stato fermato da questo fato che non guarda in faccia a nessuno rimarrà sempre nei nostri cuori come il solo e unico Capitano.

Andrea, Sofia e Francesco 2° A

I Commenti sono chiusi