È democratico un paese dove… (Alessandro Di Battista)

È democratico un paese dove, per ostacolare il cambiamento, vengono promossi 3 governi consecutivi (Monti, Letta e Renzi) non passati dalle elezioni?

È democratico un paese dove viene rieletto lo stesso presidente della Repubblica (Napolitano) per rendere “istituzionale” la peggior specie di inciucio?

È democratico un paese dove, per regalare denari pubblici alle banche, viene imposta la “ghigliottina” dalla Presidente della Camera (Boldrini) per impedire all’opposizione di cancellare quell’osceno decreto?

È democratico un paese dove il terzo gruppo più numeroso alla Camera (dopo PD e M5S) è il gruppo misto, ovvero un gruppo dove vanno tutti coloro che mollano i partiti con i quali sono stati eletti ma non mollano la poltrona?

È democratico un paese dove corrotti, corruttori, autisti di boss della camorra o dirigenti della ‘ndrangheta modificano la Costituzione?

È democratico un paese dove esiste una maggioranza alla Camera abusiva (eletta con il premio di maggioranza incostituzionale del “porcellum”) che modifica la Costituzione?

È democratico un paese dove il presidente del Consiglio cerca di far fuori dalla RAI quei direttori non allineati per avere soltanto servi in vista del referendum sulle riforme costituzionali?

È democratico un paese dove il governo nomina i direttori delle reti pubbliche o dove alcuni giornali campano con i soldi che gli mette a disposizione lo stesso governo?

È democratico un paese dove soldi per le banche si trovano sempre ma mai per i cittadini in difficoltà?

È democratico un paese dove in senato si siedono ‘ndranghetisti sui quali pendono richieste di arresto che si votano con una lentezza disarmante?

Se pensate che questa sia democrazia nessun problema. Fate la vostra vita ma almeno non lamentatevi. Se al contrario non vi sta bene tutto questo dateci una mano. Il “sistema” è duro da abbattere ma ce la possiamo fare. A riveder le stelle!

Da facebook.com/dibattista.alessandro

I Commenti sono chiusi