E la magia ricomincia…

candele-natale

Sono iniziate le vacanze di natale che mai come quest’ anno ho aspettato: contavo i giorni . Sono arrivata nella mia antica casa nell’Appennino dopo 7 ore di guida, 6oo km il percorso, 7 ore abbondanti  con tre soste datosi che la mia nonna ha bisogno di ristoro ogni tanto. Deve riprendersi per gli spaventi che le fo provare con la mia guida disinvolta in autostrada :D Poi c’è il gattone Big che ogni tanto si sveglia e miagola da cimitero della famiglia addams, mentre invece l’Emilia, l’Ecuador in casa nostra, è a tenuta stagna, come me :D
Quest’anno a metà viaggio ho spento il cellulare: mi stavo ingavettando con le chiamate del marito, ansioso per l’occasione, che mi raggiungerà col figlio tra una settimana e mia madre che già piangeva al pensiero di rivedermi.
Bene, arrivati alla meta in ottima forma, sistemati i viaggiatori, me compresa, baci e abbracci a tutto il parentado e tranquillizzato il consorte, che per ora non diventerà vedovo :D   ho iniziato a tirar fuori dai ripostigli tutta l’attrezzatura per presepe e albero…una meraviglia i miei antichi personaggi del primo e le palle scintillanti per il secondo. Ho moblititato i miei due cugini per domattina, mi aiuteranno a portare in casa l’abete che vive tranquillo in un grande vaso all’aperto e che tra poco si trasferirà al chiuso vestito a festa.
Mio cugino Ale ha detto:- Mi sa che non è contento-
Vabbé, ho pensato, deve resistere un mesetto, ormai è abituato :D
E la magia ricomincia…amo il Natale!

I Commenti sono chiusi