È MORTO STEPHEN HAWKING

Settimana scorsa è venuto a mancare Stephen Hawking fisico, cosmologo, astrofisico e astronomo, uno dei più grandi della storia.

È morto il 14 marzo 2018, all’età di 76 anni, mentre stava studiando una teoria sul multiverso, cioè sull’esistenza di più universi.

Stephen nasce ad Oxford l’8 gennaio 1942, da una famiglia benestante e già lanciata nel mondo della scienza: il padre, infatti, era uno scienziato.

Conseguita la laurea di cosmologia all’università di Cambridge, nel 1979 gli fu assegnata una cattedra di matematica all’università di Cambridge.

Hawking fin dal 1963 fu colpito dall’ atrofia muscolare progressiva che gli impedì la maggior parte dei movimenti e lo costrinse a muoversi in sedia a rotelle. Non riusciva neanche a parlare, quindi, dal 1997, INTEL ha iniziato a fornirgli un computer che captava ogni suo movimento facciale tramite gli occhiali.

stephen-hawking-obit-remembered.jpg

Consideriamo Stephen Hawking il più grande uomo di scienza della seconda metà del XX secolo e probabilmente ci vorranno più di 50 anni prima che nasca uno come lui.

Greta Janiri 2°G Francesco Traldi 2°A

I Commenti sono chiusi