Fabrizio Corona fuori dal carcere: è stato affidato ad una comunità

Fabrizio Corona esce dal carcere e torna in una comunità terapeutica. Lo ha deciso il tribunale di sorveglianza di Milano che ha concesso all’ex fotografo dei vip l’affidamento terapeutico in una comunità a Limbiate, nel Milanese. Oltre le sbarre di San Vittore, il compagno di Silvia Provvedi potrà così liberarsi dalla dipendenza psicologica della cocaina.
Soltanto lo scorso settembre il giudice aveva risposto con un rifiuto alle richieste dei legali del catanese. Di fronte al diniego di quello che il re dei paparazzi riteneva un suo diritto, Corona aveva così intrapreso uno sciopero della fame che aveva destato parecchia preoccupazione tra i fan e gli amici più cari.

Alla fine, però, il giudice della Sorveglianza di Milano, Simone Luerti, ha deciso di accogliere l’istanza dell’avvocato Antonella Calcaterra e, dato il suo stato di ex tossicodipendente, ha concesso al fotografo l’affidamento provvisorio e terapeutico in una comunità.

Secondo quanto stabilito dal l’ordinanza, Corona potrà dormire nella sua abitazione, in via De Cristoforis, zona della movida milanese, ma potrà uscire soltanto per recarsi nella comunità, la domenica dovrà restare in casa e non potrà usare i social network.

Già nel 2015 a Fabrizio era stato riconosciuto un altro affidamento presso la comunità di don Mazzi, durante il quale gli era stato altresì concesso di lavorare, ma la decisione fu prontamente revocata quando Corona finì nuovamente nei guai a causa di una presunta intestazione fittizia di beni commessa proprio in quel periodo.

L’auspicio, ovviamente, è che le cose stavolta vadano diversamente e il legale ne è assolutamente convinto. Come ha ribadito più volte, l’avvocato ha infatti sottolineato che Fabrizio “è un altro uomo, ha una maggiore consapevolezza e in questi anni ha pagato 8 milioni di euro di tasse”.

Ad attenderlo fuori dalle mura di San Vittore c’era la fidanzata Silvia, cantante de Le Donatella, che lo ha accolto con un abbraccio travolgente.

Di Sonia Russo

I Commenti sono chiusi