Firma proposta ma era contratto acquisto

hrh

 

– Ha presentato una denuncia – querela alla Procura di Catanzaro per truffa nei confronti di una ditta veneta che si occupa dell’installazione di pannelli fotovoltaici. Vittima del presunto raggiro è una donna di 36 anni, di Catanzaro.
Il modus operandi, racconta la donna, è identico per tutti coloro che sono incappati tra i contatti di questa ditta. “Gli agenti di vendita – precisa – fanno sottoscrivere una proposta di adesione per l’acquisto di un impianto fotovoltaico senza precisare che si tratta di un vero e proprio contratto di acquisto. Io glielo avevo detto chiaramente, ho un mutuo e non posso permettermi finanziarie”. Invece il 24 maggio 2017 le telefona la banca comunicando a che aveva sulle spalle un finanziamento da 24mila euro da estinguere in 10 anni con rate da 196 euro al mese. “Non esiste – sottolinea ancora la donna – che ti installino un impianto fotovoltaico a costo zero. È importante che le fasce più a rischio, come gli anziani non si trovino a passare quello che ho passato io”. (Ansa)

I Commenti sono chiusi