FOTO/ SIT-IN ALLA TORRE DI CERRANO PER DIRE NO ALLO SVERSAMENTO DI 350.000 MC DI FANGHI

Sit-in in difesa del mare alla Torre di Cerrano per dire no allo sversamento di 350.000 mc di fanghi a ridosso dell’Area Marina Protetta e del Sito di Interesse Comunitario.

L'immagine può contenere: una o più persone, persone in piedi, persone che camminano, cielo e spazio all'aperto
L'immagine può contenere: una o più persone, persone in piedi, cielo, oceano, spazio all'aperto e natura
L'immagine può contenere: 2 persone, cielo, albero, bambino, spazio all'aperto e natura

La Regione Abruzzo ha autorizzato il Comune di Ortona allo sversamento in mare di 342.694 mc di fanghi derivanti dai lavori di escavazione dei fondali del Bacino Portuale di Ortona. Il materiale finirà a circa 7 chilometri a sud dalla zona antistante l’Area Marina Protetta Torre del Cerrano.

Contro questa decisione è stato organizzato il sit-in “abbracciamo il mare”. I comuni maggiormente coinvolti da questa decisione sono: Pineto, Silvi, Atri e Città Sant’Angelo Angelo.
Nonostante la pioggia c’erano persone che, senza altri interessi, hanno a cuore l’ambiente.

L'immagine può contenere: una o più persone, persone in piedi, cielo, spazio all'aperto e natura
L'immagine può contenere: una o più persone, montagna, erba, spazio all'aperto e natura
L'immagine può contenere: sMS
L'immagine può contenere: una o più persone, cielo e spazio all'aperto
L'immagine può contenere: una o più persone, persone in piedi e spazio all'aperto

I Commenti sono chiusi