Gioventù sprecata

Stamattina a Roma, mentre andavo al lavoro, la metro era strapiena. Molto più del solito, intendo. Piena di ragazzini diretti alla manifestazione ambientalista “Fridays for future”.

Vedere così tanti giovani coinvolti in una causa così completamente inutile e ridicola come i cambiamenti climatici fa cadere le braccia. E non consola più di tanto il fatto che probabilmente erano molto più motivati dalla possibilità di saltare la scuola che dall’esempio di quella ragazzina svedese i cui genitori andrebbero come minimo indagati per abuso di minore.

Certo, la colpa è soprattutto della pseudo-cultura sinistrorsa e dei media che da sempre le si genuflettono.

Ma potete anche dire una menzogna 1.000, 10.000, 100.000 volte. Magari ingannerete una marea di gonzi, ma la menzogna non diventerà mai una verità.

I Commenti sono chiusi