GUARDIA DI FINANZA DI REGGIO CALABRIA: I NUMERI DELL’ATTIVITA’ 2013

1Eseguiti 711 accertamenti patrimoniali antimafia, sequestrati e confiscati beni alla ‘ndrangheta per 609 milioni di euro, effettuati 219 approfondimenti su segnalazioni per operazioni sospette, sequestrate oltre 1,39 tonnellate di droga, arrestati 13 responsabili. Sono i numeri dell’impegno profuso dalla guardia di Finanza di Reggio Calabria nella lotta alla criminalita’ economico-finanziaria nel 2013. I dati sono stati forniti stamani dal comandante provinciale, colonnello Alessandro Barbera. Sul fronte della tutela del mercato dei beni e dei servizi, sono state sequestrate oltre 10 tonnellate di sigarette di contrabbando, mentre nel capitolo intitolato a tutela della collettivita’ le Fiamme Gialle hanno eseguito 17 arresti e denunciato 95 dipendenti comunali assenteisti.
Ammonta a 78 tonnellate, invece, il quantitativo di giochi pirotecnici sequestrati, una cifra pari al 90% dell’intero quantitativo sequestrato dal Corpo a livello nazionale. Il colonnello Barbera, tra le altre, ha ricordato in particolare l’operazione Never More, che ha consentito di salvare la vita a oltre 200 migranti, soccorsi nelle acque internazionali e salvati da morte certa. Nel comparto della sicurezza dei cittadini si e’ inoltre distinta l’attivita’ della Stazione di Soccorso Alpino della Guardia di Finanza di Santo Stefano d’Aspromonte che ha ricevuto ben 33 attivazioni per ricerche di persone scomparse e condotto in salvo 2 cittadini che, colti da malore in zone impervie dell’Aspromonte, sono stati raggiunti e soccorsi.

I Commenti sono chiusi