Guerra agli abusivi della discarica con telecamere mobili ma il fenomeno è in aumento a Sesto

   SESTO SAN GIOVANNI – Per contrastare il fenomeno dello scarico abusivo di rifiuti ingombranti l’amministrazione comunale di Sesto San Giovanni comunica di aver introdotto, sul territorio, l’utilizzo di due telecamere nascoste su due auto civetta della polizia locale.

Le vetture saranno posizionate in zone sempre diverse della città dove sono segnalati gli scarichi abusivi – commenta Alessandra Magro, assessore all’ambiente -. Purtroppo la piaga di questo comportamento incivile costituisce un grave danno per il Comune. In 6 mesi sono state contate ben 1500 discariche sul territorio comunale per un costo di 15 mila euro al mese (180 mila euro l’anno) per la pulizia e la rimozione dei rifiuti dalle aree colpite. Le telecamere mobili sono uno strumento utile come deterrente e aiuteranno a sorprendere i trasgressori. 

Questa novità costituisce un importante tassello nella lotta al degrado, uno dei punti fondamentali del nostro programma. Per combattere l’inciviltà servono provvedimenti mirati oltre a una comunicazione capillare verso i cittadini. Questi comportamenti sono inaccettabili e da oggi abbiamo un mezzo in più per salvaguardare il territorio e colpire gli incivili”

Le telecamere anti-discariche – commenta Roberto Di Stefano, sindaco di Sesto San Giovanni – serviranno anche a colpire coloro che vengono a lasciare i rifiuti a Sesto, arrivando dai comuni limitrofi. Con le auto civetta forniremo un ulteriore strumento di controllo del territorio per rispondere in maniera più efficace alle segnalazioni dei cittadini”. Si ricorda che per il ritiro a casa dei rifiuti ingombranti basta chiamare 800.329.650: Area Sud verrà a ritirarli direttamente a casa tua. Il servizio è gratuito.

I Commenti sono chiusi