Il reddito di cittadinanza

Dal 6 marzo 2019 sarà possibile, per coloro che hanno i requisiti richiesti, presentare il modulo domanda Inps on line, collegando al sito http://www.redditodicittadinanza.gov.it ed essere in possesso si Spid. Sarà comunque possibile presentare domanda anche attraverso Caf o Poste Italiane. Tale procedura si concluderà il 31 marzo 2019.

Dal 27 aprile 2019, i destinatari del Reddito di cittadinanza riceveranno sulla Carta Reddito di Cittadinanza l’accredito che spetta a loro.

I requisiti per presentare la domanda sono dettagliati a seguire.

Possedere un reddito al di sotto dei 780 mensili e nucleo familiare composto da una sola persona. Il reddito comunque non deve superare i 6mila euro annui, compenso che sale a 7.560 euro qualora si abbia anche la pensione di cittadinanza ossia l’integrazione fino a 780 euro per tutti coloro che avevano una pensione al di sotto di questa cifra.

Per chi vive in famiglia avente un numero di componenti maggiore di uno, ma in questo caso il reddito di riferimento viene moltiplicato per un coefficiente denominato scala di equivalenza, vuol dire: 0,4 per ogni componente della famiglia purché sia maggiorenne e dello 0,2 per ogni componente minorenne. Ad esempio per una famiglia di 4 persone con due figli minorenni avremo un coefficiente pari a 1,2 (0,4 il padre, 0,4 la madre e 0,2 per ciascun figlio minorenne. Il massimo possibile dell’incremento è comunque il 2,1.

L’indicatore ISEE comunque non deve essere superiore ai 9.360 euro all’anno.

Come già precedentemente accennato, è buona norma farsi aiutare da un centro Caf.

I Commenti sono chiusi