In campo coi protagonisti (Parte 3)

Le tre corone e i condottieri

Formazione Cervia

Concludiamo il nostro percorso con gli attaccanti e lo staff dei gialloblù.

ATTACCANTI

-sentenza LANZANO: infallibile dagli undici metri, il fantasista gialloblù divide con Fregati il titolo di capocannoniere della squadra. Giocatore abile ed imprevedibile, può smuovere l’inerzia del match con illuminante rapidità: grandissimo inizio di stagione per lui, coronato da un goal dell’ex contro il suo passato riesumato lo scorso sabato.

-LUCKIE, cometa nel finale (ma non solo): a vederlo dirompente come contro il Low Ponte, si potrebbe (erroneamente) pensare di utilizzarlo sempre a partita in corso. Luckie è, però, molto di più; decisivo e sempre presente, può spaccare la partita in qualunque occasione. Grande talento del team di Burioli.

-FREGATI, il nuovo Bobo 2.0: “Vi ho Fregati”, ecco un altro possibile titolo per lo scorso match. Nove di maglia e nove in pagella, nel pomeriggio in cui il centravanti cala il personale tris ed esalta i tifosi con le sue giocate. Spirito dirompente ed energico, non teme nulla ed è dotato di un fiuto per il goal davvero unico. Campione sotto ogni aspetto.

STAFF:

-BURIOLI: motivatore carismatico e grintoso, vanta un carattere che molti tecnici della massima categoria potrebbero invidiargli. Sostenitore del lavoro di squadra e fautore della compattezza del gruppo, inizia finalmente a vedere il suo gioco. Abile anche nelle frequenti rotazioni, che fanno di ogni giocatore un elemento fondamentale per il team.

-BENEDETTINI: dietro ad un grande allenatore c’è sempre un grande preparatore. Discreto e silenzioso, i tifosi non lo conosceranno (forse) bene, ma se il Cervia è lì è anche merito suo.

Alessandro Tassinari

http://aletasso21.wordpress.com

 

I Commenti sono chiusi