La Matematica della Vita

La quinta edizione di Cassanoscienza è cominciata nel migliore dei modi: nella giornata di ieri infatti, 16 Aprile 2018, si è tenuta nell’auditorium “Maria Lassandro” la prima conferenza del Festival della Scienza organizzato annualmente dal nostro liceo, che ha visto protagonista un ospite d’eccezione del calibro di Piergiorgio Odifreddi.

Matematico, saggista e divulgatore scientifico anticattolico, Odifreddi nacque a Cuneo il 13 luglio 1950: fra le sue pubblicazioni più importanti, evidenziamo titoli come “Perché non possiamo essere cristiani (e meodifreddi cassanoscienzan che mai cattolici)” (2007), “Il matematico impenitente” (2008) e “Caro Papa, ti scrivo” (2011), nel quale il matematico ha simulato un dialogo ideale fra lui e l’allora Papa Benedetto XVI, evidenziando le discrepanze ideologiche fra scienziato e teologo.

La conferenza ha avuto inizio intorno alle 18. La preside, dopo aver accolto il pubblico e inaugurato il Festival, ha presentato gli ospiti: oltre al Prof. Odifreddi, seduti al tavolo dei relatori c’erano anche la Prof.ssa Giuseppina Lotito, rappresentante dell’Ufficio Scolastico Regionale, la Dott.ssa Maria Pia Di Medio, sindaco di Cassano, il Dott. Nicola Petruzzellis, presidente del club Lions, e il divulgatore scientifico Alessio Perniola, rappresentante dell’associazione Multiversi. La dirigente ha passato subito la parola alla prof.ssa Lotito, che ha ricordato l’importanza delle scienze nella formazione degli studenti, e ad Alessio Perniola che, ripercorrendo le passate edizioni del festival, sottolinea come didattica e divulgazione scientifica possano andare molto d’accordo. A questo punto la parola è passata finalmente all’ospite d’eccezione, che ci ha stupiti con una dissertazione che ha spaziato fra varie discipline, scientifiche e umanistiche. Il Prof. Odifreddi infatti, fra esempi, citazioni dotte e tante battute spiritose ha cercato di dare un’idea del legame tra la matematica e le varie formodifreddi e presidee di vita. Per farlo, egli ha seguito come filo conduttore l’argomento della riproduzione della vita: infatti si è spesso parlato di DNA, proteine, amminoacidi e processi riproduttivi e autoriproduttivi, dimostrando come questi e molti altri aspetti possano essere spiegati matematicamente, con esempi relativi a combinazioni, figure geometriche complesse, serie numeriche e molto altro ancora. In molti casi il celebre matematico ha dato delle preziose indicazioni circa letture scientifiche in grado di stimolare la conoscenza sulle basi della vita, chiudendo la conferenza con una delle sue tipiche frasi ad effetto.

Meritatissimo è stato il lungo e caloroso applauso a lui dedicato dal pubblico, seguito dalle parole del sindaco, che ha ringraziato lo scienziato e parlato con grande fiducia del positivo rapporto fra le istituzioni comunali e quelle scolastiche, e da quelle del presidente dei Lions, che ha ricordato il centenario dell’associazione e che si è dichiarato orgoglioso di aver promosso un’iniziativa del genere. In conclusione, il sindaco ha omaggiato il relatore con vari doni, fra i quali molti libri sulla storia e la cultura cassanesi. In chiusura poi Alessio Perniola, annunciando gli appuntamenti di oggi, ci ha ricordato che il festival è appena agli inizi.

I Commenti sono chiusi