Le agghiaccianti verità che ho appreso dall’autobiografia di Morrissey

C’è una verità nascosta nell’angolo più buio e infame del nostro cuore, una verità sconcertante di cui gli integralisti musicali (tutti noi ne conosciamo almeno uno) non vanno mai troppo fieri, ma che magari le femmine con foto sbiadite di fiori come immagine copertina di Facebook non hanno problemi ad ammettere. Parlo di quel peculiare momento nella nostra vita in cui abbiamo considerato gli Smiths come emblema assoluto della sofferenza, e quindi li abbiamo ascoltati e cantati con sentimento, chiedendoci come potesse la voce di Morrissey far volare così in alto la nostra emotività. 

 

Continua a leggere su Noisey.

 

via VICE RSS Feed http://www.vice.com/it/read/le-agghiaccianti-verit-che-ho-appreso-dallautobiografia-di-morrissey

I Commenti sono chiusi