Le erbe commestibili della Foresta Umbra

C’è la stracciabraghe, così chiamata per via delle spine che strappavano via i vestiti. Ma anche l’asparago del pungitopo, il terebinto, il succialmele, il mareciuolo e la più nota borragine. Le erbe commestibili della Foresta Umbra sono innumerevoli: ben lo sapevano le comunità rurali del posto,…

I Commenti sono chiusi