L’italiano è più furbo dell’italiano

L’italiano è più furbo degli altri italiani che, a loro volta, sono più furbi di lui.

E’ un loop di furbizia irrefrenabile: distruttiva.

L’italiano s’incassa come una biscia –chissà se davvero le bisce s’incassano- se gli si abbatte la terza casa abusiva sul bagnasciuga: ma che abbatti e abbatti? Fammi un condono, no? Oramai la casa c’è, che fai? La butti giù?

L’italiano è abituato a sversare i rifiuti alla casso di maiale (avete presente? E’ a forma di cavatappi) in ogni luogo e a qualsiasi ora e se non c’è spazio scava -senza nemmeno frugare nelle nostre miserie [cit Guccini]-.

L’italiano, se gli serve della sabbia per costruire la sua casetta abusiva, non esita a prelevarla dal letto del fiume. Tanto c’è! Che ci farà mai?

L’italiano se ne fotte di fare manutenzione ai fiumi, alle strade, ai ponti! Ma a che servirà mai? Meglio spendere i soldi per la “Sagra del Pisello e della Fava” che ne godiamo tutti e se piove… si vedrà.

L’italiano se ne strafotte dell’Europa. Troppi controlli, leggi, regolamenti! Ma che vuole questa qui? Io sono italiano, mica europeo! Che ognuno comandasse a casa propria.

L’italiano conosce solo le leggi che gli fanno più comodo. Quelle che salvaguardano i suoi diritti, e dei doveri… ma che doveri? E’ un mio diritto non aver doveri!

L’italiano pianifica l’oggi. Anzi no l’adesso. Anzi no: facciamo che come viene viene, poi si vedrà.

L’italiano è più furbo degli altri italiani che, a loro volta, sono più furbi di lui.

E’ un loop di furbizia irrefrenabile: distruttiva.

Close_the_Loop_small

P.S: Nella programmazione informatica il LOOP è un ERRORE che produce esclusivamente consumo di tempo e risorse,  senza apportare nessun beneficio a chi lo genera e, anzi, generando solo esosi ed inutili costi

I Commenti sono chiusi