Lo vuoi un semiasse?

di Osvaldo Ambrosini. Anche l’osservatore più distratto si sarà accorto di come la qualità della man

I Commenti sono chiusi