LUCA PINCINI E GILDA BUTTA’ PER LA STAGIONE DEI CONCERTI DELLA RICCITELLI

Luca Pincini e Gilda Buttà, due mondi che raccontano la musica, che sanno di suoni, di cinema, che sono il talento e l’arte. Violoncello lui, pianoforte lei, coppia nell’arte e nella vita, solo loro i protagonisti del nuovo appuntamento della Stagione dei Concerti della Riccitelli, lunedì 15 gennaio alle ore 21, Sala Polifunzionale della Provincia. Particolarmente bello il programma: l’omaggio al cinema di Ennio Morricone, di cui gli artisti sono amici personali nonché musicisti prediletti, con Suite Mission, Suite Tornatore e Suite Leone, ma anche Chopin con la Polonaise brillante op. 3, Fünf Stücke im Volkston op.102 di Schumann, Preludio e Danza Orientale op.2 di Rachmaninov e una pagina dedicata a Manuel De Falla con tre pezzi, Pantomima, Canción del Amor Dolido, Danza Ritual del Fuego. Diplomata con lode al Conservatorio di Milano, vincitrice di concorsi nazionali e internazionali, è Gilda Buttà la leggendaria pianista sull’oceano di cui Alessandro Baricco prima, Giuseppe Tornatore poi, narrarono l’affascinante leggenda, quella del concertista che visse su un transatlantico senza mai toccar terra. Suo il continuo vorticoso volteggiare di mani sulla tastiera, ovvero la pianista di fiducia dei maggiori compositori di musica per film come Luis Bacalov e Nicola Piovani, ma anzitutto di Ennio Morricone che da almeno un quarto di secolo affida a lei il battesimo dei suoi lavori. Incide per BMG, CAM, Sony Music, MEG ITALY, WARNER, Virgin Records, VICTOR, RCA Italiana, EMI.
Luca Pincini, violoncellista, allievo tra gli altri di Rocco Filippinin e Misha Maisky, diploma con lode e perfezionamento all’Accademia Santa Cecilia di Roma e Chigiana di Siena, vincitore del “L.Perosi” di Biella e di numerosi altri Concorsi Internazionali, ha avviato una brillante carriera come Primo Violoncello in prestigiose Orchestre italiane, suonando da stabile ed in collaborazioni con il Teatro Carlo Felice di Genova, Teatro Regio di Torino, Teatro la Fenice di Venezia, Maggio Musicale di Firenze, Teatro dell’Opera di Roma, Sinfonica di Torino della Rai e Sinfonica Nazionale della Rai.
Contemporaneamente, ha sviluppato una notevole attività concertistica, suonando in Europa e nel mondo, U.S.A., Sud America, ex Unione Sovietica, Nord Africa, Giappone, Corea, Cina.
Dedito ai più vari stili, dalle musiche degli autori tradizionali del passato fino a quelle d’oggi, spesso fatte di sperimentazioni e contaminazioni di vario genere, è lui stesso autore di originali composizioni.
Noto il sodalizio musicale con la pianista Gilda Buttà, con la quale si esibisce nel più sconfinato repertorio, che ospita compositori di ogni cultura.
Da decenni collabora assiduamente in qualità di solista con Ennio Morricone, con il quale ha registrato per le più grandi produzioni del Cinema ed effettuato concerti in tutto il mondo, anche di musica assoluta.
Lo stesso compositore gli ha dedicato “Monodia per violoncello solo”.
Sempre come solista, ha eseguito centinaia di colonne sonore per Luis Bacalov, Paolo Buonvino, Pino Donaggio, Franco Piersanti, Nicola Piovani, Armando Trovajoli.
Alcuni films, nei quali è stato interprete come solista,
sono:
“Il Fantasma dell’ Opera”, “Il Papa Buono”, “Canone
Inverso”, “Perlasca”, “Vatel”, “La Sconosciuta”, “La
Migliore Offerta”,“Il cielo cade”, “Les Enfants du
Siécle”, “Almost America”, “Preferisco il rumore del
mare”,”La parola amore esiste” “Il Commissario
Montalbano”, “Il Caimano”, “Io e Te”, “Il manoscritto
del principe”, “Aldo Moro – Il Presidente”, “Padre Pio”,
“Il giovane Casanova”, “L’ultimo bacio”, “Io e
Napoleone”, “Ricordati di me”, “Piazza delle cinque lune”, “Caos calmo” “Cemento armato”, “Banana”, “Padri e figlie”, “I Medici”, “The Tale of Tales”,“The Young Pope”…e moltissimi altri. Collabora con Luca Barbarossa, Adriano Celentano, Carmen Consoli, Elisa, Jovanotti, Patty Pravo, Renato Zero, Mina. Incide per Sony, Decca, Warner, Meg Italy, Cam, Image Music, Heristal, Almendra, Limen.
Una serata da non perdere, diversa, unica, per portare a casa una emozione, il cuore più leggero, un sorriso in più.
Info e biglietteria: sede della Riccitelli, http://www.primoriccitelli.it

I Commenti sono chiusi