Lunatico da Artista, ma Solare da vero Amico

Carissimo amico , figlio di un sentimento nobile , chiamato amicizia, che oggi latita o che esiste in basse quantità, non e’ pura , non e’ naturale, ma e’ contraffatta ,sofisticata, come il quotidiano mondo dei rapporti umani, che chiaramente ci fornisce dei segnali allarmanti.Esiste solo per interesse , esiste solo per portare utile , esiste solo per essere nominata per sfruttarti, per farti soffrire.Sentimento che esiste in dosi minime , che si impreziosisce sempre più, visto che sempre meno persone lo manifestano in maniera disinteressato e visto che sempre meno lo coltivano, innaffiandolo di acqua fresca e “pulita”. Oggi 21 Aprile, un giorno triste il tuo ricordo nel terzo anniversario, che ci rende conscii del tuo valore ,se ve ne fosse stato bisogno,una fiamma tira forte e calda nella condivisione di momenti sinceri, azioni difensive verso la nostra Calabria e verso le tracce artistiche di essa, hai sempre sostenuto ogni battaglia,eri sempre Guerriero fedele in ogni azione di tutela e non ti sei mai tirato indietro, manifestando solo un interesse condiviso ,la difesa contro ogni burocrazia o abbandono.Non  dobbiamo recriminare nulla, nelle nostre azioni , non andavamo a genio a tutti,eravamo sempre sul pezzo, abbiamo perso la conoscenza di tante persone che ostacolavano le nostre azioni, ma in compenso abbiamo guadagnato dignità ,valore nel cuore, ci siamo posti a difesa in maniera prepotente , azzerando l’immobilismo,l’ignoranza che trascurava tesori, ogni qualvolta, ti chiamavo, rispondevi , in azioni, ricerche storico artistiche , scendendo sul campo della battaglia più bella, che ti invitavo e che hai sposato dal primo giorno della nostra amicizia, la battaglia più dura , meno gratificante, perchè cavalcata a volte da vampiri immobili, che succhiavano il sangue della ricerca della visibilità, che a noi ragazzi di Monasterace nel cuore , non e’ mai piaciuta.Quando si intraprendevano battaglie, iniziative, senza se o ma di sorta , scendevi in campo a combattere civilmente e civicamente , in quella battaglia in difesa della nostra nobile storia , archeologica e artistica, che ci gratificava enormemente .
Grazie Luigi Lombardo, con Amicizia Vera, ti rivolgo questo pezzo, per tenere sempre viva quella fiammella, di quel vero SENTIMENTO NOBILE, chiamato
AMICIZIA, che nei miei confronti hai alimentato sempre, fino all’ultimo , fino alla fine, dimostrandomi grande forza , non tradendo mai .
Semplicemente un Grazie da
Gianpiero Taverniti.

I Commenti sono chiusi