MATTEO SALVINI (LEGA) “ABBIAMO GIA’ DATO, ANCHE MALTA FACCIA LA SUA PARTE”

Scoppia un nuovo scontro Italia-Malta sul soccorso ai migranti. Riguarda un barcone con 450 profughi a bordo, che naviga ormai in acque italiane dopo aver attraversato il tratto maltese, ma di cui La Valletta non si è fatta carico. Il barcone sarebbe a 20 miglia da Lampedusa e potrebbe arrivare nella prima mattinata di domani nell’isola. Dal porto di Lampedusa sono uscite due motovedette, una della capitaneria di porto e una della Guardia di Finanza. Secondo quanto si è appreso avrebbero avuto l’ordine di controllare i movimenti dell’imbarcazione, ma di non intervenire. A dare la notizia del barcone con a bordo i migranti è stato il responsabile del Viminale, attaccando: ‘Sappiano Malta, gli scafisti e i buonisti di tutta Italia e di tutto il mondo che questo barcone in un porto italiano NON PUÒ e NON DEVE arrivare. Abbiamo già dato, ci siamo capiti?”.

I Commenti sono chiusi