Milano città proibita al traffico delle auto fino alle euro 3: spostata di un mese la data dell’entrata in vigore

Migliorerà l’aria?

  SESTO SAN GIOVANNII mezzi di trasporto su gomma e rotaia non garantiscono un funzionale collegamento con la Metropoli dalla provincia. Ci sono comuni che sono isolati e senza auto si troverebbero in serie difficoltà. Eppure, senza prendere in considerazione un serio piano della viabilità di Milano e provincia, il comune meneghino ha deciso di chiudere le porte in faccia a tutti, vietando l’ingresso delle auto, fino alle ero 3, a partire dal prossimo febbraio.

Infatti prenderà il via ufficialmente il 25 febbraio del 2019 Area B, la nuova zona a traffico limitato di Milano, che comprende tutta la città, in cui non potranno più circolare le auto più inquinanti, i Diesel fino agli euro 3. Quando sarà attivata, Area B sarà la zona a traffico limitato più grande d’Italia.

Il provvedimento, illustrato dall’assessore all’Ambiente del Comune di Milano, Marco Granelli, slitta di quasi un mese rispetto alla data annunciata in precedenza del 21 gennaio. Area B sarà in vigore in tutta la città dal lunedì al venerdì, dalle 7.30 alle 18.30.Questo provvedimento darà un aiuto significativo a migliorare la qualità dell’aria – ha detto Granelli -. Non possiamo più aspettare anche se sappiamo che chiediamo sacrifici a cittadini e imprese“.

Entro il 25 gennaio sarà completato il posizionamento della segnaletica stradale e saranno attivate le prime 15 telecamere in altrettanti varchi di ingresso in città. E come in altre situazioni a pagare il prezzo totale del disagio saranno lavoratori e studenti.

I Commenti sono chiusi