NUOVE ELEZIONI AL COMUNE DI AVEZZANO PER COLPA DELL’ANATRA ZOPPA, IL CENTRODESTRA TORNA A CASA

Si torna a votare ad Avezzano per coilpa dell’anatra zoppa. Il Consiglio di Stato ha infatti confermato la sentenza del Tar Abruzzo, che ad ottobre aveva accolto il ricorso presentato dall’ex sindaco Gianni Di Pangrazio sul conteggio dei seggi assegnati alla coalizione del sindaco Gabriele De Angelis all’indomani delle elezioni. Nell’accogliere il ricorso il Tribunale amministrativo aveva dunque assegnato 13 seggi alla coalizione di centrosinistra e 9 a quella del centrodestra. Un ricalcolo che di fatto aveva lasciato il sindaco senza maggioranza.Sentenza che adesso è stata confermata anche dal Consiglio di Stato, con una decisione che apre  la porta alle probabili dimissioni di De Angelis, impossibilitato di fatto ad amministrare la città.

Il ricorso presentato al Tar dall’avvocato Cerulli Irelli, per conto di Di Pangrazio, poggiava sul fatto che l’attribuzione dei seggi, pur privilegiando il principio di governabilità, non aveva rispettato il risultato ottenuto dal centrosinistra nel primo turno, visto che la coalizione a sostegno dell’ex sindaco aveva superato il 50% delle preferenze.

Adesso, dunque, dal consiglio usciranno i consiglieri Annalisa Cipollone, Pierluigi Di Stefano, Chiara Colucci, Mariano Santomaggio, Massimo Verrecchia e Mauro Di Benedetto, al cui posto entreranno  Roberto Verdecchia, Gianfranco Gallese, Antonio Di Fabio, Luigia Francesconi, Sonia Di Stefano, Giannino Luccitti.

I Commenti sono chiusi