Orta Nova, Area di Sgambamento abbandonata all’incuria e al vandalismo. GADIT: “Disponibili a convenzione gratuita”

Una immagine scattata dalle Guarie Ambientali sulle condizioni in cui versa l'area di sgambamento

Una immagine scattata dalle Guardie Ambientali sulle condizioni in cui versa l’area di sgambamento

Circa due anni fa l’amministrazione comunale, guidata all’epoca dall’ex sindaco Iaia Calvio, inaugurò l’area di sgambamento per cani, un impianto che per molti proprietari rappresentava un luogo importante dove poter condividere con i propri animali alcune ore di relax. Uno dei pochi impianti in capitanata dedicati ai cinofili e soprattutto ai propri animali. Oggi purtroppo l’area di Via Tommaso Fiore versa in condizioni di degrado e abbandono, così come denunciato dalle Guardie Ambientali di Orta Nova. Le cause il vandalismo, e lo scarso interessamento dell’Amministrazione Tarantino, denunciato dal presidente Domenico Sgaramella, che dopo aver  ricevuto molte richieste e minacce dalla cittadinanza per riaprire l’ area, racconta di aver protocollato da circa venti giorni all’Amministrazione Comunale una richiesta di convenzione a titolo gratuito, per poter far tornare allo splendore iniziale un’area che in molti vorrebbero poter di nuovo utilizzare, richiesta che però purtroppo fin ora non ha ottenuto alcuna risposta. La speranza è che presto qualcosa si possa muovere positivamente, per evitare che un’eccellenza della nostra città rimanga un’area desolatamente abbandonata all’incuria e al vandalismo.

I Commenti sono chiusi