Paderno, assemblea pubblica il 22 novembre per spiegare ai cittadini come funziona il “Controllo di vicinato”

   PADERNO DUGNANO – “Un buon vicinato fa sicurezza”: è questo lo slogan scelto per l’assemblea pubblica che si terrà il prossimo 22 novembre per la presentazione e l’illustrazione delle modalità operative per avviare il progetto sul Controllo del Vicinato in tutte le zone della città dove saranno costituiti gruppi di cittadini volontari.

All’introduzione del Vicesindaco Gianluca Bogani, che lo scorso settembre ha firmato l’adesione dell’Amministrazione Comunale al protocollo della Prefettura, seguiranno gli interventi di Alfonso Castellone, Vice Presidente Nazionale dell’Associazione Controllo del Vicinato, e del Comandante della Polizia Locale di Paderno Dugnano Lucio Dioguardi, che racconteranno le esperienze già avviate in altre città e spiegheranno gli obiettivi del controllo del vicinato, quali saranno i soggetti coinvolti e soprattutto cosa fa e cosa non fa un gruppo di controllo del
vicinato.

Sicurezza ma non solo sicurezza: questo progetto parte per coinvolgere i cittadini in un’attività di controllo nei nostri quartieri che si traduca in una maggiore attenzione rispetto a quello che succede vicino alle nostre case e ai nostri vicini – spiega il Vicesindaco Bogani – E’ proprio questo sentimento civico che vogliamo incentivare, favorendo una forma di solidarietà, socialità e cura reciproca tra cittadini che vivono uno a fianco all’altro”.

I Commenti sono chiusi