PAGA PC E CELLULARI CON UN ASSEGNO FALSO, DENUNCIATO

Spende 4mila euro in materiale informatico e paga con un assegno. Peccato però che fosse stato ricavato…con un scanner. E quindi, falso. Non valido. Per questo un 50enne ascolano è stato denunciato dai carabinieri di Sant’Egidio alla Vibrata per truffa aggravata e uso di atti falsi. Il 50enne, con l’assegno “scannerizzato” aveva acquistato computer portatili e cellulari smartphone in un negozio vibratiano.

I Commenti sono chiusi