Papa Francesco: “I Magi insegnano a riconoscere la maestà nell’umiltà”

Per incontrare Gesù è necessario alzare lo sguardo al cielo e avere mente e cuore aperti. Questo l’invito che Papa Francesco ha rivolto ai fedeli radunati in piazza San Pietro per la solennità dell’Epifania. <<L’esperienza dei Magi – ha sottolineato il Papa – ci esorta a non accontentarci della mediocrità, a non vivacchiare, ma a cercare il senso delle cose, a scrutare con passione il grande mistero della vita. E ci insegna a non scandalizzarci della piccolezza e della povertà, ma a riconoscere la maestà nell’umiltà e saperci inginocchiare di fronte ad essa>>.

Il Pontefice ha poi voluto ancora una volta esortare la Chiesa ad assecondare la vocazione missionaria: <<Per la Chiesa essere missionaria non significa fare proselitismo, ma equivale ad esprimere la sua stessa natura, cioè essere illuminata da Dio e riflettere la Sua luce. Questo è il suo servizio. Non c’è un’altra strada, la missione è la sua vocazione: risplendere la luce di Cristo è il suo servizio>>.

I Commenti sono chiusi