PEDAGGI AUMENTATI SULLA STRADA DEI PARCHI, VERRECCHIA: «SONO ILLEGALI»

Il caro-pedaggio è illegale perché il Governo, nella relazione  tecnica alla legge di Bilancio,  ha previsto contributi per la
messa in sicurezza escludendo l’aumento delle tariffe. A sostenerlo è Massimo Verrecchia,  new entry abruzzese in  parlamento, che propone una class action contro gli aumenti  del 12,89% ai caselli di A24 e  A25. E riassume i tre provvedimenti di cui ha beneficiato  quest’anno la società concessionaria Strada dei Parchi: «La  sospensione per due anni  dell’obbligo di versare le rate  della concessione previa presentazione di un piano per interventi urgenti; un contributo  di 50 milioni per tre anni con  tanto di relazione tecnica presentata dal Governo, dove si sottolinea che la norma in esame “prevedendo l’erogazione  di un contributo in conto capitale che esclude il recupero delle somme mediante tariffa, non produce effetti sull’utenza”; e le legge di Bilancio che  ha anticipato al 2018, 58 milioni previsti per il 2021 e 2022».

I Commenti sono chiusi