PINETO MESSA A “LUSTRO” PER L’ARRIVO DI MATTEO RENZI

Nella mattinata di Giovedì 19 Ottobre il segretario nazionale del PD Matteo Renzi farà tappa a Scerne di Pineto in visita del centro Madre Ester, unica tappa teramana del suo tour abruzzese. L’attesa quasi messianica ha visto preparativi degni di un capo di Stato con una particolare operosità per quanto riguarda manutenzione del verde, piantumazione delle aiuole, sistemazione dei tombini e rifacimento del manto stradale nel quartiere interessato. Come Sinistra Italiana Pineto-Circolo intercomunale Terre del Cerrano vogliamo ricordare che non si tratta della visita di una figura istituzionale ma di uno dei tanti leader dell’agone politico, peraltro già duramente sconfitto il 4 Dicembre 2016 al referendum costituzionale e protagonista di politiche sbagliate contro lavoratori e cittadini a partire da Jobs Act e Buona Scuola. Vorremmo inoltre domandare all’amministrazione comunale e al noto consigliere regionale che la controlla : i cittadini di Scerne (e di tutta Pineto) dovevano aspettare l’arrivo del treno di Renzi per avere maggiore manutenzione e decoro ? La politica dei lustrini e delle apparenze non ci è mai piaciuta quando era praticata dalla destra, prendiamo atto che è ormai caratteristica strutturale anche del Partito democratico e delle sue figure nazionali e regionali.

Sinistra Italiana Pineto-Circolo intercomunale Terre del Cerrano

I Commenti sono chiusi