Politiche (M5s), Misiti su presenta ai Meetup del Tirreno cosentino. “Massimo impegno sul programma e per il territorio”

massimo MisitiPaola – E’ stato un incontro interlocutorio quello tra il candidato all’uninominale del Movimento 5 stelle, Massimo Misiti e gli attivisti del Tirreno Cosentino, che si è svolto a Paola, al dopolavoro ferroviario. Basato principalmente sulle modalità e sulla linea del movimento che hanno portato la dirigenza a candidare Massimo Misiti, da poco avvicinatosi al movimento di Di Maio, ma conosciuto ai più come apprezzato professionista in campo medico. All’incontro erano presenti rappresentanti di quasi tutti i paesi della fascia costiera tirrenica. Era presente, oltre al candidato all’uninominale anche la rappresentante del territorio tirrenico cosentino presente nel proporzionale, Luigia Leone, che ha ribadito il suo impegno affinché le problematiche presenti, una volta che il Movimento sarà al governo, potranno essere affrontate nelle sedi opportune. Massimo Misiti nel suo intervento, ha spiegato le ragioni che lo hanno portato a scendere in campo con il Movimento 5 stelle. Ha ringraziato Nicola Morra e Laura Ferrara per averlo scelto e sostenuto. I responsabili di zona, eletti nei rispettivi comuni, hanno tenuto a ribadire come sia stata insolita la scelta adottata in tutta Italia dalla dirigenza nazionale di proporre candidati esterni al movimento.

La prima presentazione di Misiti ha comunque sollevato l’interesse della base alla figura, sino ad ora poco conosciuta, nell’ambiente del movimento. Un primo passo verso ciò che diventerà un vero e proprio sostegno ai punti in programma di Di Maio che vede Misiti come unico candidato nel collegio Castrovillari-Paola.

I Commenti sono chiusi