REGIONE/ D’ALFONSO A GEROSOLIMO E DI MATTEO: «NON SONO LE PERGAMENE AD AVERE VALORE»

Di fronte al risultato delle elezioni la “soluzione non è di sicuro il passo laterale ma aumentare il lavoro e fare in modo che aumenti la cultura del governo e ritrovare anche una struttura valoriale”.

Lo ha detto il presidente della Regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso a margine di una conferenza stampa sui fondi antidissesto idrogeologico rispondendo ai cronisti sulla lettera di due assessori della sua giunta, Andrea Gerosolimo e Donato Di Matteo, che hanno rimesso il loro mandato e hanno parlato di una perdita di 180 mila consensi nell’ambito del centrosinistra in Abruzzo.

“Non ho letto la ‘pergamena’ – ha detto D’Alfonso – ma io mi aspetto di leggere una lettera che parli di immissione in ruolo e sono convinto che ci sia scritto”.

“Davanti ad un riordino dello schieramento politico con il rischio che tra Salvini e Cinque Stelle ci sia un ridisegno totale dello spazio politico italiano – ha aggiunto D’Alfonso – non saranno le pergamene ad avere valore”.

Dunque sembra che la Regione andrà avanti nonostante le dimissioni dei due assessori. Almeno sembra.

I Commenti sono chiusi