Sfida a distanza tra il Pd passato all’opposizione e la Giunta di Centrodestra: due serate per comunicare con i cittadini la “propria” verità

   SESTO SAN GIOVANNIColloquio a distanza tra il maggior partito di opposizione il Pd e la Giunta di centrodestra guidata dal forzista Di Stefano. La sinistra prova ad uscire dal silenzio dopo la sconfitta e parlare ai cittadini dei problemi della città, mentre Di Stefano proverà a spiegare come risolveranno il problema dell’indebitamento delle casse comunali ereditato dalla giunta precedente, senza aumentare le tasse cittadine.

Primo appuntamento questa sera mercoledì 13 giugno: “A un anno dall’insediamento della Giunta Di Stefano – sostiene il Pd in un comunicato -, facciamo il punto su quanto, al di là dei selfie propagandistici e dei proclami ad effetto sbandierati sui social, è stato realmente fatto e quante delle promesse elettorali sono state realmente mantenute. Una serata aperta a tutti i cittadini e le cittadine di Sesto che vogliono sapere la realtà dei fatti, narrata in modo piacevole e non propagandistico, ma supportata da dati e fatti inconfutabili. Mark Twain amava dire “Una bugia fa in tempo a viaggiare per mezzo mondo mentre la verità si sta ancora allacciando le scarpe“, noi, con la nostra iniziativa “Molti selfie per nulla: un anno di ordinarie bugie” cerchiamo di far recuperare alla verità il tempo impiegato ad allacciarsi le scarpe, senza fake news montate ad arte e, soprattutto, senza alcun intento propagandistico”. L’incontro si svolge a partire dalle 20.45 a Spazio contemporaneo “Carlo Talamucci” in Via Dante ,6.

Domani sera replica la Giunta con l’assemblea organizzata a SpazioArte di via dei Lavoratori a partire dalle 20.30. Il sindaco Roberto Di Stefano e gli assessori saranno al banco dei relatori per spiegare come hanno trovato i conti del bilancio comunale, della vicenda che ha interessato la Corte dei Conti, come si comporteranno per risolvere a situazione senza “pesare sulla tasca dei sestesi“. Il sindaco ha scritto: “Stiamo lavorando per definire le misure da attuare per sanare il buco di bilancio che ci ha regalato il Pd in questi anni di mala gestione dei conti pubblici. Il 14 giugno alle 20.30 vi aspettiamo a Spazio Arte per raccontarvi le irregolarità riscontrate dalla Corte dei Conti nelle manovre contabili dell’ex giunta Chittò e cosa faremo per intervenire, tutelando la città”.

I Commenti sono chiusi