Terra dei Fuochi: stroncato da veleni tossici il poliziotto che la scoprì

terra-fuochi-9Il web piange un “eroe”: famoso nonostante i danni, a sé e alla sua (nostra) terra.

Lo era Roberto Mancini, il poliziotto che aveva anticipato con le sue indagini il “bubbone” scoppiato solo alcuni anni fa in merito all’ormai altrettanto famosa Terra dei Fuochi.

È morto a 53 anni dopo una battaglia lunga 12 anni. Lascia la moglie e una figlia.

Già 15 anni fa aveva portato alla luce le anomalie sui sotterramenti e inquinamento delle falde acquifere.

Lo ha stroncato un linfoma non-Hodgkin, un cancro al sangue, conseguenza dei veleni respirati durante anni di lavoro tra rifiuti tossici e radioattivi. Tra 1997 e il 2001, Mancini aveva lavorato come consulente per la Commissione rifiuti della Camera dei deputati.

Nella sua causa di servizio, dallo Stato aveva avuto un indennizzo di appena 5mila euro, una beffa per chi si sentiva in prima linea per una causa comune rivelatasi drammatica.

(@CarloPorcaro – Fonte & Aggiornamenti: http://www.retenews24.it/rtn24/cronaca/morto-poliziotto-scopri-terra-dei-fuochi-stroncato-dai-veleni-tossici-web-piange-eroe/?utm_source=rss&utm_medium=rss&utm_campaign=morto-poliziotto-scopri-terra-dei-fuochi-stroncato-dai-veleni-tossici-web-piange-eroe - via Morto il poliziotto che scoprì la Terra dei Fuochi: stroncato dai veleni tossici. Il web piange un “eroe” – Retenews24 | Retenews24)

I Commenti sono chiusi