Tragica esplosione in Cina: 112 morti

esplosione-fabbrica-cina

Un’esplosione seguita da un incendio, avveuta in un allevamento di polli in Cina, nella provincia nordorientale di Jilin, ha provocato un bilancio di almeno 112 morti e oltre 50 feriti, ma le squadre di soccorso continuano le operazioni di ricerca nell’impianto a Mishazi. Il portavoce dell’allevamento ha riferito che l’incidente sarebbe stato provocato da una fuoriuscita di ammoniaca liquida, che avrebbe causato un’esplosione. Quando è scoppiato l’incendio, già domato dai vigili del fuoco, all’interno della struttura si trovavano oltre 300 operai, di cui almeno un terzo è riuscito a fuggire nonostante il cancello d’ingresso fosse chiuso.

I Commenti sono chiusi